The Turning – La casa del Male | Dal 29 Ottobre al Cotton Movie

The Turning – La casa del Male | Dal 29 Ottobre al Cotton Movie


Data di uscita:
29 ottobre 2020
Genere:
Drammatico, Horror
Anno:
2020
Regia:
Floria Sigismondi
Attori:
Mackenzie Davis, Finn Wolfhard, Brooklynn Prince, Mark Huberman, Niall Greig Fulton, Barbara Marten, Kim Adis, Denna Thomsen
Paese:
USA
Durata:
94 min
Distribuzione:
01 Distribution
Sceneggiatura:
Carey Hayes
Fotografia:
David Ungaro
Montaggio:
Duwayne Dunham, Glenn Garland
Produzione:
Amblin Entertainment, Vertigo Entertainment

TRAMA THE TURNING – LA CASA DEL MALE
The Turning – La casa del Male, il film diretto da Floria Sigismondi, è un adattamento cinematografico del racconto horror Il giro di vite di Henry James. È ambientato in una misteriosa e vecchia tenuta nelle campagne del Maine in cui abitano Flora (Brooklynn Prince) e Miles (Finn Wolfhard), due orfani con turbe apparenti psichiche. Una giovane tata di nome Kate (Mackenzie Davis) viene assunta per prendersi cura dei due ragazzi. La ragazza non ha nessuno, a parte la madre pazza, rinchiusa in un manicomio.
Giunta nella dimora, Kate fa la conoscenza della signora Grose (Barbara Marten), l’anziana governante dal carattere molto freddo e distaccato. In particolare, la ragazza stringe un legame più solido con la piccola Flora, che le consiglia di star lontana dall’ala est della casa.
Durante la sua permanenza in casa, Kate inizia a credere che questa sia infestata da presenze maligne. Presto si renderà conto che i ragazzi e l’abitazione nascondono oscuri segreti, e che le cose sono molto diverse da quelle che sembrano.

Lockdown all’italiana

Lockdown all’italiana


Titolo originale: Lockdown all’italiana
Conosciuto anche come:
Nazione: Italia
Anno: 2020
Genere: Commedia
Durata: 94′
Regia: Enrico Vanzina
Sito ufficiale:
Social network:

Cast: Ezio Greggio, Paola Minaccioni, Ricky Memphis, Martina Stella, Maurizio Mattioli, Riccardo Rossi, Maria Luisa Jacobelli
Produzione: Dean Film, New International, Medusa Film
Distribuzione: Medusa Film
Data di uscita: 15 Ottobre 2020 (cinema)

Trama:
Una commedia tra risate e riflessioni amare che racconta la storia di due coppie che stanno per lasciarsi, ma che saranno invece costrette a vivere forzatamente sotto lo stesso tetto a causa del Lockdown. Una vera commedia all’italiana..

I Predatori

I Predatori

Pierpaolo è un medico sposato con Ludovica, affermata regista. Il loro figlio Federico è un laureando in filosofia tiranneggiato da un barone universitario che gli preferisce qualunque altro studente. Le loro vicende si incrociano con quelle di Bruno, primario amico di Pierpaolo, e di sua moglie Gaia, nonché con quelle di Claudio e Carlo, due fratelli che gestiscono un’armeria e fanno parte di un gruppo neofascista. Completano il quadro le moglie i figli di Carlo e Claudio, e un sulfureo personaggio che resterà (di fatto) innominato e che compare solo all’inizio e alla fine.

Alla sua prima prova dietro la cinepresa Pietro Castellitto, figlio di Sergio e di Margaret Mazzantini, butta decisamente il cuore oltre l’ostacolo e si cimenta in una storia corale assai complessa, commettendo uno degli errori classici del neoregista: mettere troppa carne al fuoco.

La storia, scritta dallo stesso Pietro, segue innumerevoli linee narrative che si intersecano in modo rocambolesco (e abbastanza improbabile), regalando ai suoi personaggi una mole imponente di dialoghi, a volte anche divertenti, che però generano un accumulo poco funzionale alla storia.

Il registro è quello comico-grottesco che ha reso grande molta commedia all’italiana, e a Castellitto va riconosciuto il coraggio di misurarcisi a testa alta, circondandosi di un cast di caratteristi competenti, spinti però a recitare sopra le righe secondo le direttive del regista-sceneggiatore. Le interpretazioni migliori, per contro, sono quelle di Marzia Ubaldi, Liliana Fiorelli e soprattutto Giulia Petrini, proprio perché privilegiano il sottotono e rinunciano agli istrionismi per lasciar trapelare un dolore autentico e una maggiore riconoscibilità umana.

La cinepresa invece “stroppia” cercando inquadrature sì interessanti, ma non necessariamente funzionali alla trama: primissimi piani, tagli dall’alto e dal basso, un piano sequenza iniziale, schermi negli schermi, e via elencando. Tutte scelte che mostrano l’abilità tecnica del regista, ma interferiscono con la narrazione invece di assisterla. Meno “vezzi autoriali” avrebbero giovato maggiormente al risultato finale, che mostra una vena lunare interessante consona al Castellitto attore, che pare uscito direttamente dal cinema muto (ed è un pregio, sia chiaro).

Anche il contrasto sociale fra i due gruppi di personaggi – gli altoborghesi e i coatti – tracima per esagerazione, soprattutto quando si tratta di dipingere le due famiglie bottegaie e destrorse. Spesso ci si domanda chi siano quei personaggi, e quanto il regista davvero li conosca: il risultato è che appaiono più maschere che persone, il che in ambito di commedia non sarebbe un difetto, se il registro fosse uniforme. Invece a fianco delle “caricature” ci sono esseri umani meno stereotipati. Il più funzionale alla trama è il bravissimo Dario Cassini nel ruolo di Bruno, proprio perché la sua maschera tragicomica è dichiaratamente fasulla e ostentata.

Pietro Castellitto ha avuto il buon senso di circondarsi di ottimi tecnici e, come già detto, ottimi attori. Quel che gli è mancato, forse, è un accompagnamento produttivo più disposto ad arginare la sua effervescenza, fatale se si vuole creare un primo film solido e coerente. Lo aspettiamo alla seconda prova, in cui potrà scremare il suo entusiasmo e scegliere una maggiore sobrietà estetica e narrativa.

Divorzio a Las Vegas

Divorzio a Las Vegas

Data di uscita:
08 ottobre 2020
Genere:
Commedia
Anno:
2020
Regia:
Umberto Carteni
Attori:
Giampaolo Morelli, Andrea Delogu, Ricky Memphis, Grazia Schiavo, Luca Vecchi, Vincent Riotta, Gian Marco Tognazzi
Paese:
Italia
Distribuzione:
01 Distribution
Sceneggiatura:
Alessandro Pondi, Paolo Logli, Riccardo Irrera, Mauro Graiani
Fotografia:
Emanuele Zarlenga
Montaggio:
Graziano Falzone
Musiche:
Andrea Guerra
Produzione:
Rodeo Drive con Rai Cinema

TRAMA DIVORZIO A LAS VEGAS
Divorzio a Las Vegas, film diretto da Umberto Carteni, è la storia di Lorenzo (Giampaolo Morelli) ed Elena (Andrea Delogu), due giovani studenti di 18 anni: lei bella e apparentemente inarrivabile, lui invece è il classico secchione che annoia ogni ragazza che incontra. I due si ritrovano in America durante una vacanza studio e l’ultimo giorno oltreoceano assumono LSD; sotto l’effetto della droga allucinogena finiscono a Las Vegas, dove un po’ per gioco e un po’ per sfida si sposano. Da questo momento in poi l’uno perde le tracce dell’altra.
Sono trascorsi 20 lunghi anni e le loro vite sono cambiate, i due sono ormai adulti: lei è una donna in carriera che lavora come manager, mentre lui è un ghost writer che si mantiene redigendo discorsi politici per gli esponenti di qualsiasi fazione. Nonostante li loro matrimonio improvvisato, la coppia non ha avuto più contatti sin da quella bravata giovanile. Eppure il destino li riunisce, dal momento che Elena sta per convolare a nozze con Giannandrea Bertolini (Gian Marco Tognazzi), uno degli uomini più facoltosi del Paese. La donna non può sposarsi se prima..non divorzia!
Per coronare il suo sogno d’amore Elena deve tornare clandestinamente con Lorenzo nella “Città del peccato” per annullare il matrimonio. Questo problema burocratico trasporterà i due coniugi in un viaggio inaspettato tra i loro sentimenti, che permetterà a ognuno di loro di ritrovare se stesso e la propria identità, ma soprattutto di scoprire che quell’errore di vent’anni fa non è stato mosso solamente dalla goliardia giovanile…

Greenland

Greenland

Titolo originale: Greenland
Conosciuto anche come:
Nazione: U.S.A.
Anno: 2020
Genere: Azione, Thriller
Durata: 119′
Regia: Ric Roman Waugh
Sito ufficiale:

Cast: Gerard Butler, Morena Baccarin, David Denman, Hope Davis, Roger Dale Floyd
Produzione: G-BASE, Anton, Riverstone Pictures
Distribuzione: Lucky Red
Data di uscita: 01 Ottobre 2020 (cinema)

Trama:
La minaccia di una cometa distruttrice si abbatte contro l’umanità e John (Gerard Butler), insieme all’ex moglie Allison (Morena Baccarin) e al giovane figlio Nathan, compiranno un viaggio impossibile e pieno di insidie nel tentativo di mettersi in salvo. Mentre diverse città in tutto il mondo sono rase al suolo dai frammenti della cometa, il conto alla rovescia per l’apocalisse globale si avvicina allo zero, la loro ultima possibilità è un volo disperato verso un possibile rifugio sicuro. Per l’umanità sta per scoccare l’ultima ora a causa di un cataclisma naturale, se salvare il mondo è ormai diventato impossibile, John tenterà il tutto per tutto per salvare la sua famiglia.

Lasciami andare

Lasciami andare


Data di uscita:
08 ottobre 2020
Genere:
Thriller, Drammatico
Anno:
2020
Regia:
Stefano Mordini
Attori:
Stefano Accorsi, Valeria Golino, Maya Sansa, Serena Rossi, Lino Musella, Antonia Truppo
Paese:
Italia
Distribuzione:
Warner Bros. Pictures Italia
Sceneggiatura:
Luca Infascelli, Francesca Marciano, Stefano Mordini
Produzione:
Picomedia, Warner Bros.

 

TRAMA LASCIAMI ANDARE
Lasciami andare, film diretto da Stefano Mordini, è la storia di Marco (Stefano Accorsi) e della sua compagna, Anita (Serena Rossi), che ricevono una lieta notizia: aspettano un bambino. La gravidanza della donna è per Marco motivo di gioia, soprattutto dopo la tragedia vissuta con la sua prima moglie. I due, infatti, hanno perso un figlio a causa di un incidente domestico e in seguito hanno divorziato, abbandonando la casa in cui avevano visto morire il loro bambino.
In quel vecchio appartamento degli orrori ora vive Perla (Valeria Golino), che li contatta per dare loro una spettrale e inquietante notizia. La nuova proprietaria avverte nelle stanze una strana presenza e le capita spesso di sentire un bambino parlare. La cosa scuote incredibilmente Marco, che non ha mai fatto i conti con la prematura morte del figlio e con i suoi sensi di colpa.

Padrenostro

Padrenostro


Data di uscita:
24 settembre 2020
Genere:
Drammatico
Anno:
2020
Regia:
Claudio Noce
Attori:
Pierfrancesco Favino, Barbara Ronchi, Mattia Garaci, Francesco Gheghi
Paese:
Italia
Durata:
120 min
Distribuzione:
Vision Distribution
Sceneggiatura:
Claudio Noce, Enrico Audenino
Fotografia:
Michele D’Attanasio
Montaggio:
Giogiò Franchini
Musiche:
Mattia Carratello, Stefano Ratchev
Produzione:
Lungta Film, PKO Cinema & Co, Tendercapital Productions in collaborazione con Vision Distribution e con il sostegno della Calabria Film Commission

TRAMA PADRENOSTRO

PadreNostro, il film diretto da Claudio Noce, è ambientato nel 1976 a Roma ed è tratto da una storia vera. Protagonisti del film sono Valerio (Mattia Garaci) e Christian (Francesco Gheghi), due ragazzini che durante un’estate scopriranno due realtà opposte: da una parte conosceranno la violenza del mondo adulto e dall’altra impareranno il significato dell’amicizia.
Il primo ha dieci anni e, come tutti i bimbi della sua età, è molto fantasioso. La purezza dell’infanzia, però, viene spazzata via quando Valerio, in compagnia della madre (Barbara Ronchi), vede con i suoi occhi un gruppo di terroristi tendere un attentato a suo padre Alfonso (Pierfrancesco Favino). L’intera famiglia si sente intimorita e distrutta dall’accaduto.
È in questo periodo così delicato che Valerio incontra Christian, che ha qualche anno in più a lui e, a differenza sua, ha un carattere ribelle e arrogante. Tra loro nascerà un’amicizia che li segnerà per tutta la vita…

Non odiare

Non odiare

Titolo originale: Non odiare
Conosciuto anche come:
Nazione: Italia
Anno: 2020
Genere: Drammatico
Durata: 96′
Regia: Mauro Mancini
Sito ufficiale:

Cast: Alessandro Gassmann, Sara Serraiocco, Cosimo Fusco, Luka, Antonio Scarpa, Lorenzo Buonora
Produzione: Agresywna Banda, Movimento Film
Distribuzione: Notorious Pictures
Data di uscita: 10 Settembre 2020 (cinema)

Trama:
Trieste, cuor d’Europa, luogo per storia riccamente contaminato e innervato da tante etnie, pulsioni, sedimentazioni: un seducente melting-pot e una “scontrosa grazia”, per questa città mitteleuropea dalle profonde radici ebraiche, testimoniate dall’antica sinagoga, dove, per la prima volta, si girerà la scena di un film. Qui, nel cuore della città, ai limiti dell’antico Borgo Teresiano, vive Simone Segre, un affermato chirurgo di origine ebraica: ha una vita tranquilla, apparentemente risolta, una compagna che lavora in Francia come reporter, un appartamento elegante e nessun legame con il passato. I duri contrasti con il padre, un reduce dei campi di concentramento morto da poco, lo hanno portato, da anni, ad allontanarsi da lui. Tornando dall’allenamento settimanale di canottaggio, Simone si trova a soccorrere un uomo vittima di un incidente stradale: ma quando scoprirà sul petto di questo un tatuaggio nazista, lo abbandonerà al suo destino e nel momento in cui arrivano i soccorsi è ormai troppo tardi. I giorni seguenti, però, saranno sotto il segno del senso di colpa per la morte dell’uomo: situazione che lo spingerà a rintracciare la famiglia del neonazista che vive in un complesso residenziale popolare, il cosiddetto “quadrilatero di Melara”: Marica, la figlia maggiore, Marcello il figlio adolescente contagiato anche lui dal seme dell’odio razziale; il “piccolo” Paolo. E verrà la notte in cui, Marica busserà alla porta di Simone, presentandogli inconsapevolmente il conto da pagare…

Tenet

Tenet

Data di uscita:
26 agosto 2020
Genere:
Azione, Fantascienza, Thriller
Anno:
2020
Regia:
Christopher Nolan
Attori:
John David Washington, Elizabeth Debicki, Robert Pattinson, Aaron Taylor-Johnson, Dimple Kapadia, Clémence Poésy, Michael Caine, Kenneth Branagh, Himesh Patel
Paese:
Gran Bretagna, USA
Durata:
120 min
Distribuzione:
Warner Bros. Pictures
Sceneggiatura:
Christopher Nolan
Fotografia:
Hoyte van Hoytema
Montaggio:
Jennifer Lame
Musiche:
Ludwig Goransson
Produzione:
Warner Bros. Pictures, Syncopy

Tenet, il film diretto da Christopher Nolan, è ambientato nel mondo dello spionaggio internazionale, dove le nazioni si uniscono, al di là dei loro interessi, per risolvere un enigmatico intrigo. Al Protagonista (John David Washington), un agente ben addestrato e molto sensibile, viene assegnato un importante compito: fermare quella che potrebbe rivelarsi come un’apocalisse planetaria, una minaccia peggiore dell’Armageddon. Ma in questa ardua missione non sarà solo, in suo aiuto accorrerà un partner (Robert Pattinson) e sua vecchia conoscenza.
L’unico modo per salvare il mondo sembra essere racchiuso in una misteriosa parola, Tenet. Per fronteggiare la minaccia globale, infatti, i due agenti speciali dovranno svolgere le loro azioni in qualcosa al di là del tempo reale e dovranno essere in grado di attuare una manipolazione temporale, nota come inversione. Non si tratta di un viaggio nel tempo, ma di un’alterazione del flusso, che apporta una deviazione del corso naturale cose. L’inversione è l’idea della materia con una sua entropia invertita, quindi attraversa il tempo in senso inverso, relativamente a noi. È un’arma a doppio taglio, perché se impiegata su larga scala potrebbe diventare una forma di terrorismo e allo stesso tempo è il mezzo più efficace che il Protagonista e il suo partner hanno per salvare l’umanità ed evitare una terza guerra mondiale.

Il film presenta un cast d’eccellenza, formato, oltre che dai due protagonisti principali, da Aaron Taylor-Johnson, Elizabeth Debicki, Himesh Patel e altri grandi nomi, come Kenneth Branagh e Michael Caine.

Wonder Woman 1984: prossimamente

Wonder Woman 1984: prossimamente

Genere:
Azione, Avventura, Fantasy
Anno:
2020
Regia:
Patty Jenkins
Attori:
Gal Gadot, Kristen Wiig, Pedro Pascal, Chris Pine, Connie Nielsen, Robin Wright, Gabriella Wilde, Kristoffer Polaha, Ravi Patel
Paese:
USA
Distribuzione:
Warner Bros. Italia
Sceneggiatura:
Patty Jenkins, Geoff Johns
Fotografia:
Matthew Jensen
Montaggio:
Richard Pearson
Produzione:
DC Entertainment, Warner Bros.

Wonder Woman 1984, film diretto da Patty Jenkins, è il sequel del primo Wonder Woman ed è ambientato durante gli anni ’80, in piena Guerra Fredda. Diana Prince (Gal Gadot) è una spia del governo americano sulle tracce di un’altra spia sovietica, Barbara Ann Minerva, nota come Cheetah (Kristen Wiig), trascinata sulla via del male dalla parte di sé più “bestiale”. Ma quest’ultima non è l’unico nemico che Wonder Woman deve affrontare, infatti dovrà fare i conti anche con il perfido e potente uomo d’affari Maxwell Lord interpretato da Pedro Pascal.
Accanto all’eroina amazzone ancora una volta Chris Pine nei panni di Steve Trevor.